ALBA (Actions and Learning to Build cooperation projects in Albania)

Finalità
Al progetto partecipano diverse Aree Tecniche e Servizi del Formez:
Coordinamento Sistema Formativo Pubblico (Anna Gammaldi, Michele Pirazzoli,
Susanna Costantini)
Sportello Impresa e Servizi all'Utenza (Marco Iachetta, Giuseppe Olmeti,
Raffaele Crispino, Rocco Reina, Luca Bader, Emiliano Di Filippo, Verdiano
Semprini, Francesca Vazzana, Annamaria De Rosa, Raimondo Bosco)
Lab GIS (Sandra Piscedda, Riccardo Mainolfi)
Protezione Civile (Antonio Triglia, Sabina di Franco)

Gli obiettivi
Il progetto è finalizzato al potenziamento delle istituzioni locali della
regione di Scutari nella prospettiva dell'attuazione del processo di
decentramento e nell'ottica del Processo di Stabilizzazione e Adesione
all'Unione Europa sottoscritto dalla Repubblica d'Albania e dalla Commissione
nel febbraio 2003.

Si tratta di un intervento che si muove nell'ambito dell'institutional building
e nella prospettiva del rafforzamento dei processi di sviluppo locale
attraverso azioni di sistema rivolte all'insieme del network istituzionale
della regione e progetti mirati su specifiche amministrazioni.

Gli obiettivi sono:
. la promozione della ownership del processo di decentramento da parte delle
comunità locali attraverso azioni di informazione, sensibilizzazione e
animazione rivolte alle istituzioni della regione (locali, regionali e
periferiche dello stato) ma anche agli altri soggetti sociali;
. il supporto al capacity building delle amministrazioni attraverso azioni di
informazione, formazione, consulenza e assistenza.
Azioni
Le linee di attività
Il progetto si articola attraverso quattro Ambiti di attività:
1. Mappatura dei processi di sviluppo istituzionale
2. Azioni di sistema
3. Progetti pilota
4. Diffusione dei risultati ed attività di "modellizzazione" dell'intervento

Ambito 1: Mappatura dei processi di sviluppo istituzionale
Questa linea di attività è mirata alla costituzione di una prima base
sistematica di conoscenze, nella forma di dati ed analisi sulla regione, sullo
stato del sistema normativo ed istituzionale, sulle risorse e le esperienze in
corso di attuazione.
L'attività prevede inoltre una verifica dei processi di sviluppo che
coinvolgono la regione sotto il profilo degli specifici programmi (locali
nazionali comunitari o internazionali) che possono essere avviati tramite
l'attivazione delle istituzioni locali o che già coinvolgono il network
istituzionale locale; in particolare l'attività di ricognizione sarà
focalizzata sugli interventi di cooperazione decentrata italiana nella regione.

Ambito 2: Azioni di sistema
Questa linea di attività è rivolta all'insieme del network istituzionale della
regione e prevede anche il coinvolgimento di attori locali non istituzionali
con interventi mirati al potenziamento delle ownership del decentramento
attraverso azioni di diffusione dell'informazione sulle prospettive del
processo.
Parallelamente si prevede la realizzazione di corsi formativi per dipendenti
pubblici dedicati alle metodologie e tecniche della progettazione con
riferimento applicativo ai progetti di sviluppo locale e all'uso delle
tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
Nell'ottica della razionalizzazione degli interventi italiani nell'area, il
Formez si propone di supportare le Amministrazioni italiane impegnate in
Albania con azioni sistematiche di informazione e condivisione della
conoscenza, restando disponibile a collaborazioni con organizzazioni nazionali
ed internazionali impegnati in attività di formazione – intervento sul
territorio Albanese.

Ambito 3: Progetti pilota
Questa linea prevede azioni che coinvolgono specifiche amministrazioni con
l'obiettivo di fornire un contributo mirato nella direzione del capacity
building che permetta di ottenere risultati concreti nella introduzione di
innovazioni organizzative e tecnologiche e di miglioramento delle prestazioni
amministrative, costituendo degli esempi di best practices.

Sono stati individuati quattro progetti pilota che coinvolgono direttamente
sette istituzioni locali della regione:

1. Formazione-intervento per le tre municipalità (Fushe-Arrez,
Vau-Dejes, Puka) "periferiche" della regione di Scutari in materia di analisi
organizzativa, ricognizione dei procedimenti amministrativi e delle procedure
tecniche, ridisegno della struttura organizzativa e semplificazione delle
procedure anche attraverso l'utilizzazione delle tecnologie informatiche.
2. Formazione-intervento in supporto allo svolgimento da parte del
Quarku (la regione) delle funzioni previste dalla riforma legislativa
albanese, attraverso l' analisi delle nuove funzioni, della strategia
dell'amministrazione e dei bisogni complessivi di adeguamento e potenziamento
dell'organizzazione amministrativa; progettazione condivisa e realizzazione di
un intervento in uno specifico ambito organizzativo di applicazione.
3. Introduzione delle tecnologie GIS nel Municipio (Bashkia) di Scutari
per accompagnare l'amministrazione comunale nella utilizzazione di tecnologie
in grado di sostenere i processi di pianificazione territoriale, progettazione
urbana e di potenziamento delle capacità di raccolta delle imposte.
4. Assistenza tecnica alla Prefettura di Scutari per la gestione delle
emergenze di protezione civile attraverso l'analisi e strutturazione dei
bisogni formativi in accordo con le funzioni assegnate all'ente e la
predisposizione di un programma di miglioramento delle dotazioni organizzative,
ed eventualmente anche di quelle logistiche, della struttura di protezione
civile presso la Prefettura.

Ambito 4: Diffusione dei risultati
Questa linea di attività prevede azioni di diffusione dei risultati raggiunti
ad un pubblico composito, attraverso convegni e seminari di riflessione,
pubblicazioni ed un sito web presso i server Formez che potrà anche essere
l'avvio della creazione di una vera e propria rete tra le istituzioni e tra i
funzionari pubblici locali.
La modellizzazione dell'intervento consentirà di verificarne le condizioni di
trasferibilità in altri contesti analoghi.

Tali ambiti di azione sono stati modificati in virtù di ulteriori risorse che
l'Istituto ha allocato sul progetto ALBA, annualità 2003, aggiungendo altre
azioni sperimentali a beneficio di Amministrazioni locali del territorio di
Scutari nonché dell'Università di Scutari identificata dal Formez come "motore
dello sviluppo" istituzionale ed economico locale e perciò possibile
beneficiario di interventi a supporto delle attività istituzionali che
l'Università stessa sarà chiamata a svolgere nella regione.

Inoltre il Formez ha garantito la propria presenza al tavolo del National
Working Group sulla definizione della National Training Strategy per i civil
servant albanesi coordinata dal Ministero per i Poteri Locali e il
Decentramento albanese con il supporto del Consiglio d'Europa.
In questo modo il Formez ha acquisito una importante conoscenza del processo in
corso e si è progressivamente acreditato anche a livello del Governo centrale
presso il Ministero che si occupa della Pubblica Amministrazione regionale e
locale.
Il Formez ha partecipato hai lavori mettendo a disposizoine in proprio knowhow
sulla realtà di Scutari oltre alla propria esperienza specifica sul settore.
Questo approccio collaborativo ha consentito di inaugurare un clima di
reciproca fiducia tra tutti i partner di lavoro che comprendono, oltre al
Ministero e al Consiglio d'Europa anche le tre principali Associazioni
rappresentative degli Enti regionali e locali (Regioni, Municipalità e Piccoli
Comuni), nonchè le rappresentanze di tutte le "organizzazioni donatrici"
governative e non (tra le quali la Fondazione Soros, UNDP, UNOPS, Kompass,
Urban Institute, etc. ...)
Risultati
1. Rafforzamento della capacità istituzionale delle P.A. locali coinvolte.
2. Presa di coscienza degli standard amministrativi dell'Unione Europea in
vista dell'avvio del percorso per l'ottenimento dell'acquis commaunataire
3.Individuazione e redazione di progetti pilota sul territorio scutarino.
4. Sviluppo di capacità di "team work" in ambiente internazionale (anche a
distanza)nel campo della cooperazione per lo sviluppo.
5. sviluppo di capacità progettuali autonome e acquisizione del concetto di
"committenza pubblica".
6. Acquisizione di conoscenze specifiche sui programmi EU destinati a Paesi non
EU dell'Europa Sud Orientale
7. Sviluppo di capacità di "team work" in ambiente internazionale (anche a
distanza) nel campo della cooperazione per lo sviluppo
8. Approfondimento e conoscenza specifica del contesto albanese.
9. Utilizzo del knowhow e dell'expertise acquisiti per altri progetti nell'area
balcanica.

Data Inizio: 
01/06/2002
Data Fine: 
30/06/2003
Destinatari: 

I destinatari delle attività sono:
Municipalità (Bashkie) di Scutari, Vau Dejes, Fushe Arrez, Puka.
La Regione (Qarku) di Scutari.
La Prefettura di Scutari (per la Protezione Civile)
Le Scuole del Distretto di Scutari (per il task Scuola Sicura all'interno del
programma per la Protezione Civile)
L'Università di Scutari.

In tutte le attività si è mantenuto un forte legame con l'Unversità di Scutari
ritenuta vero e proprio "motore dello sviluppo". Il Formez ha collaborato
permanentemente con l'Unversità di Firenze ormai da quasi un decennio presente
sul territorio.

Ambito Territoriale: 
Fonte di finanziamento: 
Formez
Settore: 
Cooperazione
Lingua: 
italiano
Responsabile Progetto: 
Unità organizzativa: 
Attività internazionali