Creazione di un sistema informativo a supporto della pianificazione e controllo strategico per la gestione del contenzioso afferente al sequestro, dissequestro e confisca dei veicoli della Prefettura di Roma.

Finalità
La finalità del progetto è il miglioramento in termini di efficienza del
sistema di catalogazione degli atti afferenti alle procedure di confisca ed
iscrizione a ruolo delle sanzioni ed anticipo spese di custodia con conseguente
riduzione in termini di tempi, di costi e affidabilità della Prefettura di
Roma.
L'efficienza organizzativa, l'abbattimento dei tempi di istruzione delle
pratiche, il contenimento dei costi di gestione, l'eliminazione del "backlog"
esistente relativo agli anni precedenti avverrà mediante la creazione, la
progettazione e l'implementazione di un sistema informativo, ed una rete di
collegamento con i soggetti coinvolti nelle procedure.
Gli obiettivi specifici che si intendono realizzare sono:
· la realizzazione di nuove procedure secondo protocolli informativi che
consentono la gestione efficiente delle procedure, l'abbattimento dei tempi
operativi e dei costi di gestione;
· la formazione del personale dell'Amministrazione beneficiaria addetto
all'uso del sistema informativo;
· la riduzione sostanziale ed eventuale eliminazione del "backlog"
relativi agli anni precedenti (dal 2001 fino alla introduzione del sistema
informativo).
Azioni
Le attività previste sono:

La progettazione e implementazione di un sistema informativo delle procedure
degli atti afferenti alla confisca, all'iscrizione a ruolo delle sanzioni
amministrative, ed all'anticipo delle spese di custodia dei veicoli.
Questa fase si sarà dedicata all'ingegnerizzazione di una banca dati contenente
tutte le informazioni della pratica e il suo iter procedurale.
La banca dati dovrà esser alimentata da informazioni provenienti da fonti
esterni ( per esempio PRA, ACI, Agenzia del Demanio, Forze di Polizia, Polizia
Municipale e Depositarie) e integrate da personale interno autorizzato.
Contemporaneamente il personale addetto si occuperà del caricamento nella banca
dati delle pratiche degli anni precedenti, disponibili su supporto cartaceo.

La realizzazione di una rete informatizzata con i soggetti esterni coinvolti
nel flusso della procedura. La Prefettura per adempiere a questi provvedimenti
necessita di informazioni in possesso di altre amministrazioni., fino ad ora
avvenute tramite posta tradizionale.
Pertanto per accelerare le fasi di verifica e controllo dei dati, sono
indispensabili contatti diretti tra i sistemi informativi, che accorciano i
tempi di attesa delle risposte .

Formazione dei dipendenti dell'Area IV.
Per consentire l'utilizzo efficiente del sistema informativo gli addetti
saranno opportunamente formati mediante un corso strutturato con lezioni
frontali, ed esercitazioni pratiche sui flussi delle procedure interne
informatizzate, e sui moduli di collegamento su sistemi informativi delle
amministrazioni esterne.

Assistenza tecnica
Successivamente alla realizzazione del sistema informativo, sarà operativo un
servizio di assistenza tecnica per la verifica e la messa a regime del sistema
informativo e costituirà l'occasione per attuare eventuali interventi
implementativi e correttivi delle procedure.

Diffusione dei risultati

Si svolgerà 1 convegno nazionale di presentazione del modello di best-practice,
che si intende realizzare con il sistema informativo della Prefettura di Roma.
A tale convegno si prevede la partecipazione delle oltre 100 prefetture del
nostro paese e di altri organismi che potranno prendere spunto da tale
esperienza per applicarla nelle loro realtà di riferimento.

Saranno anche effettuati 4 seminari, ciascuno dei quali a valenza
differenziata. Il primo seminario (kick off), che sarà organizzato nel periodo
settembre-ottobre, sarà un seminario di presentazione delle attività
progettuali agli attori interessati a tale progetto.
Il secondo seminario sarà un seminario in itinere, nel quale saranno recepite
tutte le indicazioni sostanziali che potranno migliorare l'efficacia
dell'azione progettuale. Tale seminario sarà realizzato a partire dal secondo
trimestre.
Il terzo seminario/work-shop avrà una valenza informativa/formativa e vi
parteciperanno oltre che ai funzionari della prefettura anche gli altri
soggetti (ad esempio Aci, PRA, Uffici Motorizzazione Civile, Agenzia del
Demanio, Forze di Polizia, Polizia Municipale e Depositarie) deputati alla
interconnessione funzionale con tale sistema.

Il quarto e conclusivo seminario/workshop, infine, consentirà la presentazione
e l'integrazione funzionale dell'intero sistema informativo con gli altri
attori del processo.
Risultati
Il progetto intende realizzare i seguenti risultati:
- la costruzione del sistema informativo delle procedure di confisca e
dissequestro dei veicoli, di gestione dei ricorsi, di iscrizione a ruolo;
- la realizzazione di una rete di collegamento con tutti i soggetti
pubblici e privati coinvolti nelle procedure ( ACI, PRA, Agenzie del Demanio,
Forze di polizia, Polizia Municipale e Depositarie);
- la formazione dei dipendenti dell'amministrazione, operanti nel
settore di riferimento, all'utilizzo del nuovo sistema informativo;
- l'eliminazione degli arretrati, rispetto dei tempi di inizio e
conclusione delle nuove procedure nei termini previsti dalla normativa vigente;
- il contenimento del danno erariale - la messa a regime del sistema
informativo consentirà il rispetto puntuale dei tempi fissati dalla normativa
per concludere le procedure, riducendo i casi di prescrizione del diritto a
riscuotere le sanzioni amministrative a livelli fisiologici.

Data Inizio: 
26/07/2005
Data Fine: 
26/07/2006
Destinatari: 

Dipendenti area IV Prefettura di Roma

Ambito Territoriale: 
Fonte di finanziamento: 
Governance
Settore: 
Pubbliche Amministrazioni
Lingua: 
italiano
Link: 

Sito Governance

Responsabile Progetto: 
Mauro Barbini
Unità organizzativa: 
Sistemi di programmazione e controllo delle autonomie locali