ITALIA - PSYCHE - Protection System for Cultural Heritage

Obiettivo del progetto
L’obiettivo  del progetto è combattere il traffico illecito di opere d’arte attraverso la creazione  di uno strumento - accessibile a livello internazionale - per facilitare l’identificazione e il ritrovamento di tali opere.
Nello specifico, PSYCHE mira a migliorare il database INTERPOL in modo da permettere l’inserimento e la ricerca, da parte degli Stati Membri, delle informazioni sui beni trafugati, e a rendere possibile il trasferimento automatico dei dati tra il database italiano “Leonardo” e quello di INTERPOL.
 

Risultati previsti

Creazione di efficaci strumenti accessibili a livello internazionale per reperire e identificare le opere d'arte coinvolte in traffici illeciti.

 

Attività

  • Identificare il set minimo di informazioni necessarie per individuare l’opera rubata e definizione della struttura del messaggio elettronico da pubblicare attraverso il database INTERPOL;
  • Implementare il sistema web per consentire il trasferimento automatico dei dati tra il database italiano “Leonardo” e quello di INTERPOL in modo che quest’ultimo possa gestire l’inserimento dati, la validazione e la ricerca dati delle opere rubate;
  • Facilitare la ricerca e la comparazione delle immagini per migliorare l’efficienza delle investigazioni sulle opere d’arte rubate;
  • Assicurare la piena diffusione e la conoscenza del sistema web, nonché le competenze necessarie per utilizzarlo;
  • Assicurare un’effettiva ed efficiente implementazione del Progetto e un agevole coordinamento tra i partner coinvolti.

 

Modalità di attuazione

Formez PA cura la realizzazione di visite di studio; convegni; conferenze.

La struttura leader è il TPC (Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri); il partner coinvolto è Formez PA.

I beneficiari del progetto sono l’Ufficio Centrale Nazionale INTERPOL di Roma, le Polizie investigative di Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Malta, Slovenia, Slovacchia, Spagna, Svezia, la Procura della Repubblica di Bulgaria, il consorzio Reply Public Sector; INTERPOL in qualità di Associato, in forza del suo status di organismo internazionale.

Data Inizio: 
14/09/2012
Data Fine: 
27/12/2015
Destinatari: 

P.A. Centrale e periferica

Ambito Territoriale: 
Fonte di finanziamento: 
DG HOME
Settore: 
beni trafugati
Lingua: 
Inglese
Responsabile Progetto: 
Unità organizzativa: 
Ufficio Attività Internazionali
AllegatoDimensione
psyche_kick-off_silvano_galasso.pdf673.49 KB