Nuovi criteri di classificazione per le zone agricole svantaggiate

Una Comunicazione della Commissione europea

La Commissione europea ha adottato una comunicazione che apre la strada ad una nuova classificazione delle zone agricole caratterizzate da svantaggi naturali. La Commissione, con l’aiuto di esperti scientifici, ha individuato otto parametri pedoclimatici (cioè relativi al suolo e al clima) che formeranno la base per una classificazione chiara e oggettiva di tali zone.Tuttavia, prima di presentare una proposta legislativa, la Commissione ha bisogno di ulteriori dati per valutarne la fattibilità. Gli Stati membri sono perciò invitati a realizzare simulazioni, sulla base di dati nazionali, per testare l’applicabilità di questi parametri. Il nuovo sistema di classificazione dovrebbe essere operativo nel 2014; nel frattempo rimane in vigore l’attuale sistema. La revisione non interessa le zone montane (già classificate in base a criteri oggettivi comuni), né le zone caratterizzate da svantaggi specifici (come le isole e le fasce costiere) che sono classificate in base allo specifico svantaggio che le distingue.In allegato la comunicazione.

AllegatoDimensione
PDF icon IP-09-609_IT[1].pdf69.76 KB