Prefettura di Roma: Piano di Assistenza e Comunicazione integrata

Gli immigrati regolari in Italia sono più di 4 milioni e mezzo, con una crescita del 13,4% nel 2008. Per la prima volta il nostro Paese ha superato la media europea (6,2%) per presenza di stranieri in rapporto ai residenti. E' questa la fotografia del fenomeno dell'immigrazione contenuta nel Rapporto 2009 della Caritas-Migrantes. Gli stranieri regolari sono 4.330.000, il 7,2% dei residenti. Ma superano i 4 milioni e mezzo se si considerano i circa 300 mila regolarizzati nel mese di settembre 2009 con la sanatoria di colf e badanti. E' straniero un abitante su 14, circa la metà è donna. Più di un quinto della popolazione straniera è costituito da minori (862.453), 5 punti percentuali in piu' rispetto a quanto avviene tra gli italiani (22% contro 16,7%). A prevalere sono ancora gli stranieri di origine europea (53,6%), seguiti dagli africani (22,4%), dagli asiatici (15,8%) e dagli americani (8,1%). I lavoratori stranieri sono quasi un decimo degli occupati. Quasi la metà è iscritto ai sindacati. I dati del 2007 evidenziano un apporto all'economia italiana che ammonta a 134 miliardi di euro, pari al 9,5% del prodotto interno lordo. La Banca d'Italia stima che agli immigrati vada il 2,5% di tutte le spese di istruzione, pensione, sanità e prestazioni di sostegno al reddito, all'incirca la metà di quello che assicurano in termini di gettito. L'importanza che gli immigrati hanno assunto non solo nella produzione, ma anche in tutti gli aspetti sociali e culturali della vita del nostro Paese, ha spinto le Pubbliche Amministrazioni ad investire per acquisire le necessarie competenze per rispondere alle richieste di servizi degli immigrati, ma anche dei cittadini italiani e delle imprese che entrano con loro in contatto (per l'accoglienza, per il lavoro, per la casa, per la salute, per la cura dei figli). Supportare i dipendenti pubblici impegnati nel settore immigrazione, agevolare la comunicazione con i cittadinui stranieri, qualificare l'offerta di servizi delle pubbliche amministrazioni rappresenta il modo migliore di facilitare un attivo e proficuo inserimento. Il Formez da oltre tre anni collabora con la Prefettura di Roma - Sportello Unico per l'Immigrazione per la realizzazione di attività di supporto attraverso l'assistenza tecnica per la definizione delle pratiche relative ai flussi d'ingresso dei cittadini stranieri.1. Obiettivi Obiettivo del progetto è quello di: 1) supportare la Prefettura nella definizione delle pratiche ancora pendenti;2) svolgere attività di supporto all'Ufficio Affari Legali-Contenzioso;  3) svolgere una azione di comunicazione attraverso i canali Formez (sito istituzionale www.formez.it ed il focus immigrazione accessibile attraverso il sito del Formez)   4) realizzare un notiziario Radio (Radio PA) dedicato al tema con particolare riferimento alle attività svolte presso la Prefetttura di Roma - Sportello Unico per l'Immigrazione; 5) relizzazione di articoli dedicati da pubblicare su Formez News (periodico di informazione giornalistica on line) 6) organizzare un evento in occasione del Forum PA 2009, presentando i risultati del progetto e creare un punto d'incontro fra gli operatori pubblici che operano nel settore dell'immigrazione. 2. Tipologia di intervento per ambiti di attività 1) Supporto alla Prefettura nella definizione delle pratiche pendentiLe attività che i consulenti Formez svolgeranno sono le seguenti:- controllo delle richieste di autorizzazione al lavoro con "dati mancanti"; - richiesta di integrazione dei dati mancanti attraverso la preparazione materiale di lettere da inviare ai datori di lavoro; - esame della completezza della richiesta di autorizzazione con l'invio telematico allo step successivo; - inserimento delle integrazioni effettuate dai datori di lavoro con raccomandate o fax dei dati mancanti a seguito delle richieste degli operatori dello Sportello Unico. 2) Attività di supporto all'Ufficio Affari Legali-ContenziosoTale attività riguarderà il supporto alle gestione delle richieste di accesso agli atti, delle istanze di riesame, delle richieste da parte dell'Avvocatura dello Stato, dei Ministeri, delle Questure, delle Prefetture con riguardo a tutte le competenze dello Sportello Unico. Inoltre proseguirà il supporto alla gestione nell'emanazione dei provvedimenti definitivi da parte dello Sportello Unico in merito alle istanze presentate. Le risorse altamente specializzate che verranno dedicate a questa attività, riceveranno inoltre gli avvocati/consulenti al fine di definire istanze varie di competenza dell'Ufficio.3) Attività di Comunicazione L'attività di comunicazione verrà realizzata attraverso l'implementazione dei canali di informazione Formez quali il sito istituzionale (www.formez.it), il canale tematico sull'immigrazione (http://welfare.formez.it/immigrazione.html) con articoli dedicati ai problemi giuridici e legali che la PA si trova ad affrontare in  materia di immigrazione. 4) Realizzazione di un notiziario Radio   In tale ambito verrà realizzato un servizio informativo radiofonico settimanale, con servizi ed interviste, attraverso Radio PA, la web radio del Formez che vanta migliaia di abbonati tra amministrazioni pubbliche, dipendenti pubblici e cittadini. Il servizio radiofonico riguarderà i temi e gli sviluppi dell'attività amministrativa pubblica in materia di immigrazione, con particolare riferimento alla Prefettura di Roma.  5) Attività di comunicazione sul quindicinale Formez NewsFormez News è l'agenzia giornalistica on line del Formez. Verranno pubblicati articoli dedicati al progetto con particolare riferimento all'attività svolta presso lo Sportello Unico per l'immigrazione di Roma.6) Organizzazione di un evento al ForumPA 2009Tale attività verrà concordata per i contenuti e le tematiche con la Prefettura di Roma.3. Tempistica del Progetto  Il progetto avrà termine il 31 dicembre 2009. Le attività sopra descritte avranno continuità per i 12 mesi successivi alla sottoscrizione della convenzione con una sola pausa nel mese di agosto per l'attività di comunicazione. Le attività di supporto allo Sportello e all'Ufficio Affari Legali per i mesi di Luglio ed Agosto continueranno ma con la possibilità di una turnazione diversa.         

Data Inizio: 
12/01/2009
Data Fine: 
31/12/2009
Destinatari: 

Prefettura di Roma

Ambito Territoriale: 
Fonte di finanziamento: 
Prefettura di Roma
Diritti: 
Riservati
Settore: 
Politiche Sociali
Risorse collegate: 
Dipendenti del Formez
Lingua: 
Italiano
Formato: 
pdf
Link: 
www.formez.it
Responsabile Progetto: 
Risorse coinvolte: 
Ufficio Stampa
Unità organizzativa: 
Ufficio Stampa ed Editoria