Rap 100 Sardegna: Isole minori

Finalità
L'attività, emersa da una proposta dell'ANCI regionale, aveva l'obiettivo di
supportare le attività di programmazione delle Amministrazioni insulari e la
costituzione e l'avvio delle attività delle "Comunità insulari", come previsto
dalle recenti disposizioni per interventi di sviluppo, riportate dalla L.
265/99 di modifica della L. 142/90.
Azioni
Attraverso una ricerca multisettoriale, sono state identificate formule di
assetto istituzionale, organizzativo e gestionale, di coordinamento delle
attività pianificatorie e programmatorie, riguardanti i Comuni delle Isole
minori della Sardegna e di alcune Isole di altre regioni. Dall'analisi di
contesto e dalle esperienze di successo, sono state formulate delle proposte
operative che tengono conto delle volontà, delle resistenze al cambiamento e
delle opportunità offerte allo sviluppo dei Comuni insulari.
Risultati
Al termine di quest'intervento è stato definito un quadro delle normative
comunitarie, nazionali e regionali concernenti le isole minori. Sono stati
definiti gli strumenti istituzionali che possono concorrerre a superare le
difficoltà operative e di governo di un'amministrazione insulare. E' stato
elaborato un quadro dei programmi e delle risorse programmate per le isole
campione ed una serie di linee guida per promuovere processi di sviluppo locale
sostenibile. E' stato redatto un confronto sinottico sugli aspetti
organizzativi, economico-finanziari e sui servizi dei Comuni campione.

Destinatari: 

I destinatari sono stati la componente politica e quella burocratica degli
apici delle Amministrazioni comunali, che condividono le difficoltà
amministrative e di sviluppo economico delle isole minori della Sardegna (in
particolare La Maddalena e San Pietro).

Ambito Territoriale: 
Fonte di finanziamento: 
Rap 100
Settore: 
Legislazione regionale
Lingua: 
italiano
Responsabile Progetto: 
Unità organizzativa: 
Sviluppo locale