Rap 100 Sardegna: Parchi marini

Finalità
L'attività si è sviluppata sulla base di singole sollecitazioni delle
Amministrazioni comunali impegnate come Enti gestori delle diverse attività
marine sottoposte a regime di tutela per la Sardegna, ed ha avuto la finalità
di facilitare un'azione sinergica tra le Amministrazioni in questione,
attraverso la diffusione di modelli comuni di gestione ed attraverso la messa a
confronto e lo scambio di best practices tra organizzazioni regionali,
nazionali ed europee.
Azioni
Il progetto ha previsto l'assistenza alla costituzione delle strutture
tecnico-amministrative delle aree marine protette della Sardegna, la formazione
del personale che opererà presso tali Uffici e l'assistenza nell'elaborazione
di formule organizzative e gestionali per favorire processi di sviluppo
sostenibile.
Risultati
E' stato prodotto un report sull'esperienza in corso ed un bilancio delle
competenze delle singole unità organizzative; è stato studiato un modello di
gestione ed una proposta di assistenza formativa per le figure professionali; è
stato sviluppato un prototipo di database delle aree marine protette in
Sardegna con indirizzari, bibliografia e rassegna stampa; è stata firmata
un'Intesa di programma con l'area marina protetta di Villasimius e definito un
accordo bilaterale per le attività dell'anno 2001; sono stati predisposti tre
progetti di interventi da attuarsi nell'area marina protetta di Villasimius,
anche come progetti pilota da trasferire alle altre aree del sistema regionale
ma, potenzialmente, interessanti per altre aree marine protette nazionali.

Destinatari: 

I destinatari dell'iniziativa sono stati i vertici, sia politici che
burocratici delle costituende strutture di gestione delle aree Parco dei
Comuni: La Maddalena, Porto Torres, Villasimius, Cabras, San Teodoro, Olbia e
Loiri Porto San Paolo.

Ambito Territoriale: 
Fonte di finanziamento: 
Rap 100
Settore: 
Ambiente
Lingua: 
italiano
Responsabile Progetto: 
Unità organizzativa: 
Sviluppo locale