RAP 100 Sicilia - Linea A - La Progettazione Integrata Territoriale - Affiancamento e supporto all'Amministrazione Regionale

Finalità
Fornire e sviluppare quelle modalità organizzative e quelle competenze
professionali che rendano possibile la gestione delle misure territorializzate,
cogliendo sinergie e relazioni tra i vari assi e le differenti misure
interessate di ciascun asse al fine di dare attuazione ai principi della
concentrazione e della integrazione degli interventi.

1) Supporto alla lettura, all'esame e alla verifica della presenza dei
requisiti di ammissibilità richiesti dal bando nella fase di selezione
preliminare dei Progetti Integrati Territoriali

2) Assistenza formativa nei processi e nei percorsi essenziali per la concreta
attuazione e gestione dei PIT selezionati

3) Affiancamento al Dipartimento Regionale della Programmazione durante la fase
di orientamento e accompagnamento tecnico al PIT delle Isole Minori ,
espressamente prevista dal Complemento di Programmazione a favore degli Enti
proponenti, finalizzato a supportare e orientare le proposte contenute nel
documento progettuale preliminare in direzione delle scelte strategiche del POR
e delle metodologie corrispondenti ai principi di concentrazione, partenariato,
sussidiarietà e addizionalità

4) Affiancamento alle strutture nell'utilizzo delle risorse regionali
territorializzate

5) Ottimizzazione delle capacità degli uffici regionali competenti in materia
di attuazione, gestione, controllo e monitoraggio dei progetti

6) Promozione di reti di relazioni fra i soggetti che operano negli uffici
regionali e nelle strutture di gestione dei PIT.
Azioni
- Analisi e progettazione di un modello organizzativo di gestione dei PIT

- Implementazione di un sistema a rete tra la Regione e i Territori assegnatari
di un PIT

- Attività formative, sotto forma di workshop e seminari di approfondimento

Attraverao:

1. Lettura analitica dei 35 PIT presentati

2. Formulazione di indicazioni e/o prescrizioni che esplicitino
contenuti e metodologie tesi a orientare i proponenti a un miglioramento
qualitativo dei progetti definitivi.

3. Individuazione degli elementi di forza contenuti nei PIT che non
hanno superato la preselezione .

4. Analisi in itinere e definitiva dei PIR (Progetti Integrati
Territoriali) con particolare riferimento ai contenuti e alle tipologie
progettuali.

5. Analisi comparativa volta a individuare forme di armonizzazione e di
ottimizzazione degli interventi contenuti nei PIT e nei PIR.
6. Affiancamento dell'Amministrazione durante gli incontri con i
promotori dei PIT.
7. Indicazione di un numero ristretto di PIT aventi caratteristiche
aderenti ai criteri di premialità, da sottoporre all'Amministrazione al fine di
una segnalazione definitiva.
8. Attività di assistenza alla predisposizione e accompagnamento di
iniziative pilota in tema di diffusione della sicurezza e legalità per lo
sviluppo.
9. Elaborazione di un sistema di raccolta e gestione dei dati statistici
e cartografici compatibili con i GIS in uso alla Regione, corredato da:
· un protocollo di trasferimento dei dati dai territori alla Regione e
viceversa (comprendendo i soggetti gestori dei PIT);
· un modello provinciale di acquisizione, organizzazione ed elaborazione
dei dati utili per il sistema di autovalutazione dei PIT (saranno coinvolte
anche le società di consulenza);
· un sito internet.
10. Elaborazione di un modello di gestione PIT attraverso

11. Seminari di approfondimento con i responsabili di misura
Risultati
1. Costruzione di un sistema di informazioni territoriali - di utilità
alle aggregazioni partenariali promotrici dei Progetti Integrati Territoriali e
agli Assessorati della Regione Siciliana - finalizzato a supportare il
territorio nell'attività di orientamento e di valutazione con un apparato
conoscitivo di riferimento.
2. Elaborazione di un efficace ed efficiente sistema di gestione PIT a
livello regionale;
3. Potenziamento delle strutture regionali preposte a seguire il
processo di attuazione e gestione dei Progetti Integrati Territoriali
attraverso la definizione e l'attuazione di un percorso formativo
4. Seminari di approfondimento con i responsabili di misura sulle
metodologie delle scienze sociali e sul loro utilizzo nei processi di
progettazione integrata
5. Produzione di un documento di analisi dei 35 PIT presentati,
corredata da elaborazione statistica relativa almeno a: composizione del
partenariato, tipologia progettuali proposte, distribuzione dei progetti
rispetto alle misure, incidenza finanziaria dei progetti rispetto al PIT, a
livello provinciale e regionale.
6. Produzione di un documento di analisi comparativa dei modelli di
gestione PIT proposti dai promotori.
7. Produzione di un documento di analisi delle variabili di rottura
riprese nei PIT presentati.
8. Produzione di un documento contenente indicazioni e o prescrizioni
che, in relazioni alle valutazioni effettuate dal gruppo misto esplicitino
contenuti e metodologie tesi a orientare i proponenti a un miglioramento
qualitativo dei progetti definitivi.
9. Analisi in itinere e definitiva dei PIR, con particolare riferimento
ai contenuti e alle tipologie progettuali.
10. Analisi comparativa volta ad individuare forme di armonizzazione e
di ottimizzazione degli interventi contenuti nei PIT e nei PIR.
11. Costruzione di un Sistema a Rete tra i responsabili regionali
preposti alla gestione dei PIT.
12. Sito Internet.

Data Inizio: 
01/09/2001
Data Fine: 
31/07/2002
Destinatari: 

Dirigenti e Funzionari del Dipartimento Programmazione della Regione Siciliana
e degli Uffici dei responsabili di Misura.

Ambito Territoriale: 
Fonte di finanziamento: 
Rap 100
Settore: 
Sviluppo locale
Lingua: 
italiano
Responsabile Progetto: 
Risorse coinvolte: 
Patrizia Consolo
Unità organizzativa: 
Sviluppo locale