Via libera dall'Unione europea a 200 miliardi nell'ambito del regime di aiuti di stato a sostegno dell’economia nel contesto dell’epidemia di coronavirus

La Commissione europea, con due decisioni distinte, ha approvato, il 14 aprile 2020, il regime di aiuti italiano a sostegno dell’economia nel contesto dell’epidemia di coronavirus.

Il bilancio totale della misura comunicata dalle autorità italiane è di 200 miliardi di euro. L’Italia aveva notificato alla Commissione, nell’ambito del quadro temporaneo, un regime di garanzia per nuovi prestiti in conto capitale e di investimento concessi da banche per sostenere le società colpite dal coronavirus epidemia. L’aiuto sarà concesso da SACE attraverso istituti finanziari, alle imprese colpite dall’epidemia di coronavirus. Lo scopo del regime è limitare i rischi associati a concedere prestiti a società gravemente colpite dall’impatto economico del coronavirus, aiutare le imprese a coprire il capitale circolante immediato o le esigenze di investimento, al fine di garantire la continuazione delle loro attività.

Per ulteriori informazioni consultare i seguenti link:

  • State aid: Commission approves Italian guarantee scheme to support the economy in coronavirus outbreak
  • State aid: Commission approves Italian guarantee scheme to support self-employed workers, SMEs and mid-caps affected by coronavirus outbreak.