Obiettivo SUAPE - Qualificazione ed empowerment degli operatori del sistema degli sportelli unici per le attività produttive e l'edilizia

Il progetto si pone l’obiettivo generale di migliorare la performance e la qualità dei servizi resi sul territorio regionale dagli sportelli SUAP e SUE comunali nell’ottica dell’evoluzione nei SUAPE - Sportelli Unici per le attività produttive e per l’attività edilizia - che riuniranno le competenze delle due tipologie di sportello unico attualmente esistenti in Sardegna.

Gli obiettivi specifici del progetto sono: favorire la diffusione di una cultura della semplificazione; potenziare la governance degli interventi di miglioramento; rafforzare le competenze per i processi di semplificazione e innovazione.

destinatari del progetto sono: amministratori locali; dipendenti e collaboratori dei servizi degli enti locali; referenti degli Enti Terzi e degli Enti Controllori; dipendenti e collaboratori dei servizi regionali coinvolti nelle politiche di semplificazione; portatori di interesse (Imprenditori, Liberi professionisti, Associazioni economiche, Ordini e Collegi professionali, etc.).

Il progetto si articola in tre linee di attività:

Linea A.1. Informazione e sensibilizzazione

Nell’ambito di questa Linea di attività è prevista la progettazione e la realizzazione di incontri territoriali volti ad informare e sensibilizzare amministratori locali, portatori di interesse e addetti ai lavori sulle novità introdotte dal Disegno di legge regionale Norme sulla qualità della regolazione e di semplificazione dei procedimenti amministrativi e, in particolare, sulla disciplina dello Sportello unico per le attività produttive e per l’attività edilizia (SUAPE), nel quadro delineato dall’Agenda nazionale della semplificazione e dei decreti legislativi attuativi legge 7 agosto 2015, n.124. Nell’ambito di questa linea saranno inoltre organizzati incontri di aggiornamento normativo e di approfondimento su temi legati alla qualità del servizio degli sportelli unici.

Linea A.2 Empowerment degli attori

Questa Linea prevede la progettazione e realizzazione di interventi di empowerment istituzionale per favorire lo sviluppo delle capacità degli attori di leggere il contesto e interpretare in modo strategico e anticipatorio la propria missione.  Le attività previste da questa linea intendono inoltre potenziare il sistema degli sportelli unici in Sardegna attraverso il rafforzamento della cooperazione interistituzionale, orizzontale e verticale, e l’integrazione fra gli attori. In particolare sono previsti:

  • laboratori a livello centrale, rivolti a dirigenti e funzionari dei servizi regionali coinvolti nelle politiche di semplificazione e finalizzati al rafforzamento del ruolo dei decisori strategici delle politiche di semplificazione;
  • laboratori territoriali finalizzati al miglioramento di processi in atto o a prefigurare soluzioni procedurali e organizzative di carattere innovativo.

Linea A.3 Sviluppo competenze

Questa linea di attività prevede la progettazione ed erogazione di corsi finalizzati a trasferire conoscenze e competenze di base per la gestione dei procedimenti di semplificazione amministrativa. I corsi sono rivolti agli operatori degli sportelli SUAP, SUE e SUAPE e ai referenti degli Enti Terzi e degli Enti Controllori. I corsi sono progettati secondo un modello che integra momenti in presenza (incontri sul territorio di aggiornamento, confronto con gli esperti, scambio di esperienze), fruizione di contenuti in apprendimento autonomo (tutoriali multimediali), attività di apprendimento assistito (webinar, aule virtuali) e apprendimento collaborativo attraverso il confronto in comunità di pratiche. L’integrazione di attività in presenza e a distanza (blended learning) consente al personale degli sportelli di seguire le attività formative gestendo in autonomia parte del tempo dedicato.

Data Inizio: 
17/05/2016
Data Fine: 
31/12/2017
Destinatari: 

Comune, Regione

Ambito Territoriale: 
Fonte di finanziamento: 
FSE
Responsabile Progetto: 
Risorse coinvolte: 
Paolo Tola, Claudio Floris, Silvia Fracchia, Claudia Onnis
Committente: